La nuova Atlantide - seconda parte

L'Anonimo piceno (veggente o saggio che sia), con questa rivisitazione dell'Atlantide dopo un decennio, ci prospetta il seguito e la conclusione che la precedente opera ci ha fatto intuire. Quando la guida spirituale si corrompe e dà cattivo esempio, è inevitabile che il gregge sia adescato dal Maligno ("il serpente, la più astuta di tutte le bestie" Gen 3,1) e cada nella prevaricazione, con l'abuso dell'intelligenza e della libertà che il Creatore ci ha dato affinchè lo riconoscessimo, lo obbedissimo e soprattutto lo amassimo. A questo punto, Dio darà ai prevaricatori qualche altra possibilità? O la sua pazienza è esaurita, ed è inevitabile il Giudizio e la sentenza finale di condanna? Noi la scongiuriamo, ma Lui farà quello che è giusto.

Copertina La nuova Atlantide - seconda parte